© Reuters. Una donna davanti l’ingresso della borsa di Milano. REUTERS/Flavio Lo Scalzo

MILANO (Reuters) – Piazza Affari inizia la seduta in rialzo, in compagnia delle altre borse europee dopo la buona chiusura dei mercati asiatici.

Bene il settore energetico e le banche con gli investitori concentrati da un lato sull’avvio della stagione delle trimestrali e dall’altro sui timori di incremento dell’inflazione e rallentamento dell’economia.

Intorno alle 9,50 l’indice segna un rialzo dello 0,5%.

Tra i titoli in evidenza:

Svetta Banco Bpm (MI:) tra bancari per lo più positivi in Italia e in Europa. Il titolo sale di oltre 2% a 2,76 euro grazie all’avvio di copertura con “buy” da parte di Jefferies, che ha indicato un target price di 3,5 euro.

Positiva anche Bper (MI:), (+1,1%), che Jefferies ha iniziato a coprire con “hold”.

Tra le altre banche, sale Unicredit (MI:) (+0,6%), su cui Morgan Stanley (NYSE:) ha alzato il target a 13,8 da 13 euro. Il titolo tratta ora a 11,7 euro. Piatta Carige (MI:).

Bene il settore energia come nel resto d’Europa, con Eni (MI:) +1%, mentre il prezzo del prosegue la sua salita.

Tonica Stellantis a +1,4%, seguita a ruota da Ferrari (MI:), mentre è negativa CNH (MI:) (-0,5%) che ha annunciato la chiusura temporanea di diversi siti produttivi in Europa a causa della carenza di componenti chiave, soprattutto di semiconduttori.

Sale per contro Stm (PA:) con tutti i tech europei dopo gli ottimi risultati trimestrali del produttore di chip taiwanese Tsmc grazie al boom della domanda di semiconduttori.

(Claudia Cristoferi, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link