© Reuters.

Di Geoffrey Smith e Alessandro Albano

Investing.com – L’ è l’appuntamento macro della settimana, mentre in serata gli investitori leggeranno con cura i verbali della scorsa della Fed, quando sono state indicati possibili aumenti dei tassi nel 2022 e un probabile inizio del tapering entro fine anno. Intanto, inizia oggi la stagione delle trimestrali Usa con JPMorgan (NYSE:) e BlackRock (NYSE:), mentre Mosca promette nuove offerte al mercato europeo. Ecco i principali market mover di mercoledì:

1. Inflazione Usa

Alle 14:30 CEST verrà pubblicato l degli Stati Uniti per il mese di settembre, uno dei termometri della Federal Reserve (Fed) degli Stati Uniti, insieme al rapporto sull’occupazione e Pce, per valutare lo stato di salute dell’economia americana e la sua strategia di politica monetaria. ll consenso è per un’accelerazione del 5,3% su base annua, mentre l’indice core è visto al +4,0% YoY.

Intanto, si fanno più forti le voci dell’ala dei falchi dopo che il presidente della Fed di Atlanta Raphael Bostic ha affermato che l’aggettivo “transitorio” – l’epiteto usato spesso per l’inflazione del presidente della Fed Jerome Powell – si sta trasformando in “una parolaccia”.

Inoltre, alle 20:00 CEST, sarà il turno dei verbali dell’ultima riunione del Fomc, con il mercato che guarderà con la lente d’ingrandimento ogni indizio su contesto inflazionistico e valutazioni di politica monetaria, con l’aumento generalizzato dei prezzi di materie prime e beni di consumo che potrebbero indurre la Fed a iniziare il tapering entro fine anno secondo diversi osservatori.

2. Apple taglia la produzione di iPhone

Apple (NASDAQ:) ridurrà la produzione dei nuovi iPhone 13 di 10 milioni di unità a causa della carenza globale di chip, secondo quanto riportato da Bloomberg, secondo il quale la società avrebbe dovuto produrre 90 milioni di pezzi di nuovi modelli di telefoni entro la fine del 2021.

Per Bloomberg, la società di Cupertino ma avrebbe detto ai produttori che il numero sarà inferiore in quanto i fornitori di chip tra cui Broadcom Inc (NASDAQ:) e Texas Instruments (NASDAQ:) sono in difficoltà nella consegna dei componenti. Nonostante la notizia, STMicroelectronics (MI:), uno dei principali fornitori di Apple, è in rialzo dell’1% a Piazza Affari.

3. JPMorgan e Blackrock danno il via alla stagione degli utili

JPMorgan (NYSE:) e il colosso degli investimenti BlackRock (NYSE:) daranno il via alla stagione degli utili del terzo trimestre, in un momento in cui il mercato azionario sta lottando contro venti avversi come inflazione, politica monetaria e cambio di regime economico.

In attsa dei dati sull’inflazione e l’inizio delle trimestrali, i futures indicano il in rialzo di 60 punti, lo S&P 500 in aumento di 9 punti e il in rialzo di 70 punti. Sollievo sui Treasury , con rendimento in calo all1,572%.

4. Borse europee

L’azionario europeo procede a due velocità nel primo pomeriggio. A Milano il segna -0,1%, a Francoforte il +0,7%, il di Parigi +0,3%, mentre il di Londra -0,1%.

Si segnalano i rialzi di LVMH (PA:) e in generali del comparto del lusso dopo che i ricavi della maison francese sono cresciuti del 20% nel terzo trimestre, beneficiando del rinnovato interesse per il lusso da parte dei consumatori dopo i mesi di lockdown. Il dato è in linea con le stime di Barclays (LON:) che prevedeva un aumento del 21% delle vendite, dopo il +84% del secondo trimestre.

5. Nuove aperture da Mosca

Vladimir Putin potrebbe aprire nuovamente all’Europa sulle forniture di gas, nell’intervento odierno ad una conferenza sull’energia. Mercoledì scorso, i notiziari hanno citato il vice ministro dell’Energia russo dicendo che il paese completerà i preparativi per propria stagione invernale entro il 1 novembre, dopodiché dovrebbe esserci più gas disponibile per le esportazioni verso l’Europa.

Tuttavia, per alcune imprese sarà troppo tardi. Lo specialista dei metalli Nyrstar (BR:) ha dichiarato che fermerà tre delle sue fonderie europee a causa dell’aumento dei costi energetici e, siccome la società è uno delle poche produttorici di zinco raffinato nella regione europea, i a Londra sono aumentati di un altro 3,7% a un nuovo massimo di tre anni.





Source link